Il Cda di Comer Industries approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020

Il Cda di Comer Industries approva la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020

Primo semestre chiuso con una posizione finanziaria netta positiva (6,2 milioni di Euro). L’emergenza Covid-19 non ha avuto impatti sulla marginalità nonostante un fatturato in calo del 13,2%: l’incidenza dell’Ebitda sui ricavi in miglioramento all’11,6% (nei primi sei mesi del 2019 era all’11,5).

RICAVI: 191,6 milioni €. Nel primo semestre 2019 erano stati pari a 220,8 (-13,2%)

EBITDA [adjusted]: 22,2 milioni € (11,6% rispetto all’11,5% del primo semestre 2019)

EBIT: 12,3 milioni €, corrispondente al 6,4% dei ricavi (8% nel primo semestre 2019)

UTILE NETTO: 8,8 milioni €, corrispondente al 4,6% dei ricavi (5,2% nel primo semestre 2019)

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO [adjusted] in miglioramento di circa 9,1 milioni € rispetto al valore al 31 dicembre 2019 (pari a -2,9 milioni €). La cassa netta è pari a 6,2 milioni €.

Il Consiglio di Amministrazione di Comer Industries si è riunito oggi per esaminare e approvare la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020 relativa ai risultati consolidati del Gruppo.

“L’impatto del lockdown è stato molto severo ed è destinato a rendere ancora più imprevedibile l’evoluzione del mercato – sottolinea il presidente e amministratore delegato di Comer Industries, Matteo Storchi -. In questo scenario, che ha determinato una contrazione dei ricavi importante, l’azienda però ha beneficiato degli ingenti sforzi effettuati negli ultimi anni per rendere il nostro intero ecosistema produttivo il più efficiente possibile. Il fatto che la marginalità, in rapporto al fatturato, sia rimasta sostanzialmente identica, peraltro con un’incidenza a doppia cifra percentuale, dimostra la qualità e la lungimiranza di questi sforzi”.

ANALISI DEI DATI ECONOMICI E FINANZIARI CONSOLIDATI DEL PRIMO SEMESTRE 2020

Comer Industries ha chiuso il primo semestre registrando una contrazione dei ricavi consolidati del 13,2% rispetto allo stesso periodo del 2019. Questo calo risulta mitigato dall’incremento delle vendite nell’area asiatica riconducibile all’acquisizione di maggiori quote di mercato nel settore industriale ed eolico. Nonostante le misure di contrasto alla diffusione del Covid-19, il nuovo sito produttivo di Comer Industries Jiaxing Co. Ltd., rispetto allo stesso periodo 2019, ha incrementato la produzione per il mercato locale, mentre cali dei volumi a doppia cifra si riscontrano sugli stabilimenti italiani ed indiano, maggiormente colpiti dai lockdown disposti dai governi locali e dalla situazione macroeconomica generale.

Sul fronte dei costi operativi, il Gruppo ha dimostrato nel semestre resilienza e flessibilità, focalizzando i propri sforzi sul controllo degli “overhead”. Capitalizzato l’efficientamento raggiunto con i continui miglioramenti dei processi aziendali, nel primo semestre il Gruppo è riuscito a conseguire una redditività operativa, in percentuale sui ricavi, in linea con lo scorso periodo.

L’EBITDA [adjusted] si attesta a 22,2 milioni di €, pari al 11,6% dei ricavi, in calo del 12,8% in valore assoluto ma in linea rispetto al 11,5% dello scorso esercizio, registrando quindi una riduzione meno che proporzionale al decremento del fatturato.

L’EBITDA [adjusted] è stato rettificato per il trattamento contabile degli affitti su immobili e altri beni oggetto di leasing, secondo l’IFRS 16 e per il trattamento contabile della quota di competenza del periodo del piano di “stock grant”, secondo l’IFRS 2.

L’EBITDA del primo semestre si consolida a 21,4 milioni €, pari al 11,2% dei ricavi, contro il 12,2% del primo semestre del 2019.

L’Indebitamento finanziario netto [adjusted], corrispondente all’esposizione verso il sistema finanziario, presenta un saldo positivo pari a 6,2 milioni € in miglioramento di 9,1 milioni € rispetto al 31 dicembre 2019. Questo risultato è stato generato attraverso un flusso di cassa operativo pari a 18,9 milioni € nel semestre, al netto dell’erogazione del dividendo sul risultato 2019 pari a 7,2 milioni € (avvenuto in data 29 aprile 2020).

L’utile netto si attesta a 8,8 milioni €, contro i 11,5 milioni del 30 giugno 2019, corrispondente al 4,6% del fatturato (5,2% nel semestre precedente).

Scarica il comunicato stampa completo qui: https://www.comerindustries.com/comunicati-stampa-price-sensitive

Cosa stai cercando?

Comer Industries Loader