Il cambiamento che (non) spaventa

Il cambiamento che (non) spaventa

È proprio il caso di dirlo: cambiare non spaventa, e perfino la distanza, la diversa area di business e di applicazione (filiale commerciale) e la cultura, non rappresentano un ostacolo ma un consolidato modo di agire.

Parliamo delle attività lean svolte nella nostra filiale UK per migliorarne le performance operative. Nel giro di 8 giornate il sito UK ha cambiato completamente volto e il risultato è stato apprezzato dai nostri fornitori e clienti.

La peculiarità dell’attività è che è stata coordinata a distanza e questo ha richiesto una buona dose di pianificazione (persone, attrezzature e materiale).

Numerose sono state le attività di 5S svolte così pure come i risultati ottenuti: razionalizzazione dei layout e delle postazioni di lavoro, riduzione di attività a non valore (MUDA) e di attività ad alta variabilità (MURA), ottimizzazione di spazi e stoccaggio dei materiali, incremento degli standard di sicurezza e della qualità delle operazioni svolte. Basti pensare che complessivamente sono stati smaltiti circa oltre 1000 Kg di materiale tra legno, plastica, carta e metallo.

Il punto fondamentale che ha garantito il successo del progetto è stata la grande preparazione dei colleghi italiani che hanno svolto l’attività e l’applicazione del concetto di NEMAWASHI, che in termini lean assume il significato di “creare terreno fertile” per il cambiamento, attraverso un processo invisibile che mira a supportare le persone, dare consigli, lavorare assieme a loro, renderle protagoniste del loro cambiamento e che ha permesso di modificare un iniziale atteggiamento di scetticismo e diffidenza, in un atteggiamento di condivisione, entusiasmo e sostegno del miglioramento.

Cosa stai cercando?

Comer Industries Loader